Presentazione del libro di Roberto Burano su “Vincenzo Calò” – Scorpione Editrice

Domenica 16 novembre 2014, ore 19.00, in Chiesa Madre Grottaglie la presentazione del libro di Roberto Burano su “Vincenzo Calò”, illustre cittadino grottagliese, medico, presidente della Scuola d’Arte di Grottaglie e imprenditore ceramico.

Schermata 2014-11-07 alle 11.59.30

Annunci

Un opuscolo con il linguaggio del fumetto dal titolo “Salvatore e le Tecnologie” per spiegare la dislessia realizzato dalla prof.ssa Maria Cristina De Vita con la collaborazione dei ragazzi della Scuola Secondaria

invito per mail

Sarà presentato Martedì 8 aprile 2014 nell’Auditorium B.C.C. S.Marzano di Via Messapia a Grottaglie un opuscolo dal titolo “Salvatore e le Tecnologie” che spiega la dislessia attraverso il linguaggio semplice del fumetto. Il lavoro, realizzato dalla prof.ssa Maria Cristina De Vita con la collaborazione dei ragazzi della Scuola Secondaria, sarà presentato dall’autore con gli interventi del Dott. Emanuele D Palma, Direttore Generale della B.C.C. San Marzano, del prof. Vito Gallotta Docente Ordinario di Scienze della Formazione dell’Università di Bari e dell’Avv. Ciro Alabrese Sindaco di Grottaglie. A presto!

“L’insigne Collegiata di Grottaglie” – La nuova opera di don Cosimo Occhibianco pubblicata da Congedo Editore

Insigne Collegiata Grottaglie

L’amore per la propria terra e l’impegno instancabile di una vita spesa per lo studio del dialetto, della teologia e della storia locale hanno permesso a Don Cosimo Occhibianco (sacerdote, scrittore e professore in quiescenza) di pubblicare questo volume sulla Chiesa Madre di Grottaglie dal titolo “L’insigne Collegiata di Grottaglie”.  Un’opera che raccoglie studi, ricerche d’archivio e curiosità storiche eseguiti nel periodo giovanile sotto la guida saggia, illuminata e sapiente del prof. Ciro Cafforio, storico, pubblicista, cultore delle tradizioni grottagliesi scomparso nel 1963. Nel volume, ricco di illustrazioni e foto d’epoca, si trovano tantissime notizie sull’architettura della chiesa, sulle opere d’arte e sugli autori che a molti studenti e cultori della tradizione locale torna utile per i ricerche e lavori. Interessante l’Appendice sulle opere d’arte di proprietà delle chiese grottagliesi trafugate o disperse nel tempo che hanno assottigliato il patrimonio artistico della città e le traduzioni in italiano delle tantissime lapidi con scritte in latino poste nelle varie cappelle interne e/o scolpite nei muri esterni della facciata. A presto!

“Santa che voleva solo vivere” – La storia di Santa Scorese, Serva di Dio e 1° vittima riconosciuta di stalking, nel libro di Alfredo Traversa (Edizioni La Meridiana)

“Santa che voleva solo vivere” il libro di Alfredo Traversa (Edizioni La Meridiana) sarà presentato dallo stesso autore il 24 gennaio 2014 nell’Auditorium BCC di Via Messapia a Grottaglie. Dopo tante rappresentazioni teatrali dello stesso autore, nonché regista, un convegno per parlare della vicenda particolare di Santa Scorese, prima vittima di femminicidio riconosciuta dallo Stato italiano in anni in cui lo stalking era un reato senza denominazione e soprattutto senza codifica giudiziaria. Una vicenda ricca di dettagli e retroscena in cui la storia di persecuzione, a cui Santa fece fronte indifesa per tre anni, che si intreccia con la crescita della sua spiritualità, del suo servizio in parrocchia, l’avvicinamento al movimento dei Focolarini, all’amore totale per Dio. Santa non conosceva Giuseppe, il suo persecutore, il quarantenne che le inviava lettere, le telefonava, la intercettava in qualsiasi parte d’Italia che andasse, la seguiva, tentava di abusare di lei, fino alla minaccia ‘di farla secca’. Piero, il papà di Santa, poliziotto presso la Questura di Bari, si mobilitò per ottenere protezione per la figlia. Ma invano: non ottenne neppure di farlo curare per la schizofrenia di cui era affetto. Santa, allora, fu costretta a girare scortata: la mamma all’università, gli amici di sera negli spostamenti di paese. Tranne quella sera piovosa del 15 marzo 1991. Tredici coltellate inflitte nel portone di casa, dove quell’uomo la attendeva. Una corsa disperata in ospedale non riuscirà a salvarle la vita. Una storia incredibile che sarà raccontata da relatori illustri e protagonisti della vicenda nel convegno grottagliese. Santa Scorese è stata dichiarata “Serva di Dio” il 7 settembre 1999 e tutti gli atti per la causa di beatificazione sono stati depositati presso la Congregazione per le Cause dei Santi.

Alfredo 24 gennaio

A presto!

“Versi di poeti grottagliesi contemporanei” – L’arte poetica di Lilly De Siati raccolte nel libro dal titolo “Sinfonie dell’anima” pubblicato da Montedit Editore per la Collana Le schegge d’oro (i libri dei premi)

Gli eventi culturali sono senza dubbio per una città gli elementi valorizzatori del proprio territorio e offrono spunti di riflessione, ricerca, studio, confronti e modificazioni nella comunità specialmente per coloro che amano l’arte, la prosa, la poesia e che si lasciano affascinare dalle parole cariche di sentimenti.  Ascoltare e/o leggere versi di nuovi componimenti, vuol dire sentire la voce del cuore, della coscienza, della nostra civiltà e saranno gocce di emozioni come quelle della raccolta di Lilly De Siati raccolte nel libro dal titolo “Sinfonie dell’anima” che sarà presentato Sabato 18 gennaio 2014 alle ore 18.00 nell’Auditorium del Liceo Artistico V. Calò di Grottaglie Via Jacopo della Quercia, 1. Un libro edito da Montedit Collana Le schegge d’oro (i libri dei premi) che è stato finalista nel Concorso Letterario Internazionale Jacques Prévert 2013. La manifestazione è  patrocinata dal Comune di Grottaglie e dalle Soroptimist Club di Grottaglie.

Locandina De Siati

 

A presto!

Nella sala teatro del convento dei Paolotti di Grottaglie la presentazione del volume “La Pesa, un maestro grottagliese. Profilo documentato del ceramista”

Sarà presentato ufficialmente domenica 13 ottobre 2013, h. 18.00, a Grottaglie (Ta), presso La Sala Teatro del Convento dei Paolotti, il volume “La Pesa, un maestro grottagliese. Profilo documentato del ceramista”, a cura di Salvatore Brittanico, Ciro Ligorio e Francesco Spagnulo, edito da Edizioni Esperidi (con il contributo ed il patrocinio del comune di Grottaglie). Intervengono: Ciro Alabrese -sindaco di Grottaglie, Maria Pia Ettorre -ass.re Cultura di Grottaglie, Aurelio Marangella -ass.re Politiche Giovanili di Grottaglie, Carla Sannicola -agente di Sviluppo e Sociologa, Ornella Valeria Sapio -direttore Archivio di Stato Taranto, Daniela De Vincentis -responsabile Museo della Ceramica Grottaglie. Saranno presenti gli Autori e l’editore Claudio Martino.

Manifesto_Libro_LaPesa_r

IL VOLUME – A Grottaglie (Ta), cittadina nota per le produzioni ceramiche, in un Consiglio Comunale del 1878, si delibera di intitolare una strada al figulo “La Pesa”. Chi era davvero costui? Se lo sono chiesto in molti, tra cui un gruppo di cultori della storia grottagliese che hanno iniziato una ricerca lunga e avvincente tra le carte (custodite presso archivi statali ed ecclesiastici e forse mai veramente cercate e studiate), i luoghi e le opere del Maestro. Prima che la tradizione corrente e l’oblio del tempo cancellino per sempre indizi e tracce, la figura “leggendaria” di La Pesa è svelata e integralmente riconsegnata alla sua città, con la speranza che altre storie già individuate nei documenti, di figuli meno noti, possano ricevere adeguata attenzione dalla Storia, non fosse altro che per la bellezza delle creazioni da essi prodotte.

GLI AUTORI – S. Brittanico, C. Ligorio e F. Spagnulo, sono innanzitutto amici caparbiamente innamorati di Grottaglie. Da diversi anni si occupano di cultura a tutto tondo e in particolare di restituire in modo scientifico le verità (poco) nascoste su storie e personaggi della propria città.

BIOGRAFIA – LA PESA CIRO (Francesco Pasquale Leonardo). Ceramista grottagliese del Settecento. Nacque a Grottaglie il 31 marzo 1756 da Domenico e Ippolita Gerunda. Le notizie biografiche, su quello che viene considerato il maggiore ceramista grottagliese del XVIII secolo sono scarse e imprecise, e non aiuta a saperne molto su di lui la quasi totale assenza di pezzi firmati. Secondo la tradizione, raccolta dagli storici locali, Ciro Lapesa avrebbe lavorato nella Real Fabbrica di porcellana di Napoli, riaperta da Ferdinando IV nel 1771. Ma tale tesi viene smentita dal noto studioso di storia della ceramica, Guido Donatone, il quale non ha riscontrato il suo nome negli elenchi dei ceramisti della Manifattura. Non si esclude, invece, che Lapesa si sia potuto formare, comunque, negli ambienti della Capitale Partenopea, dalla quale sarebbe tornato nel 1786 “importando — come scrive don Giuseppe Petraroli — nel campo ceramico dei segreti che sventuratamente volle portare con se nella tomba”. «Una zuppiera del Lapesa — scrive Donatone in Maiolica antica di Puglia — pubblicata dal Polidori, e conservata nel­la raccolta dall’Istituto statale d’arte di Grottaglie (raccolta che per essere stata formata a fine Ottocento garantisce una referenza abbastanza sicura per 1′assegnazione del pezzo al maestro) attesta infatti la sua adesione al repertorio decorativo della ceramica settecentesca napoletana». Oltre ai vari pezzi, conservati in numerose collezioni private, a Ciro Lapesa viene attribuita (non sappiamo con quanto fondamento) la realizzazione delle mattonelle maiolicate del presbiterio della Chiesa dei Paolotti. Caratteristica nell’arte decorativa di Lapesa l‘uso delle mezzetinte rispetto alle tinte accese. Don Giuseppe Petraroli fa notare, infine, come il La Pesa appartenesse a una famiglia «nella quale l‘amore all’arte ed alla tecnica era tradi-zionale». Alcuni parenti, infatti, si dettero all’arte del pianoforte; e a questo proposito sempre G. Petraroli cita dei casi constatati da lui stesso personalmente. Ciro La Pesa muore a Grottaglie il 3.11.1826.     A presto!

Il “Presidio del Libro Grottaglie” promotore del nuovo evento letterario «I MITI GRECI NELLA LETTERATURA E NELL’ARTE PUGLIESE» – Sala delle Maioliche, Museo della Ceramica, Castello Episcopio di Grottaglie, Venerdì 19 aprile ore 18.00

In allegato il Comunicato Stampa inviato a “Grottagliesitablog” dal Presidio del Libro di Grottaglie in merito all’evento.

Presidio Libro 1

 

Presidio Libro 2

 

A presto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: